Lun. Ago 2nd, 2021
cina

Peste bubbonica in Cina: fanno paura le due morti che sono avvenute nel piccolo villaggio di Suji Xincun, in Cina.

Al momento, il villaggio è in lockdown e le autorità non hanno riscontrato altri casi, ma la preoccupazione aumenta. Ecco cosa è successo.

Peste bubbonica in Cina: cosa è successo

Due persone dello stesso villaggio sono morte a breve distanza per peste bubbonica. I fatti risalgono a giovedì, quando si è avuta la conferma da parte della scienza.

Infatti, un uomo è morto per via della terribile malattia. Un secondo caso è avvenuto venerdì, quando una seconda vittima è venuta a mancare.

Subito si sono predisposti i test di nove persone vicine, ma per ora sono tutti negativi. Disposta la quarantena per 26 persone, mentre tutto il villaggio è in lockdown.

Suji Xincun si trova vicino alla Mongolia. Infatti, lo scorso 8 luglio, a seguito di un caso, si erano chiuse le frontiere per la zona turistica di Bayannur.

A novembre 2019 altri casi in Mongolia, che deriverebbero dal consumo di carne di marmotta cruda. La malattia è curabile con antibiotici, ma bisogna agire entro 24 ore dall’avvio dei sintomi.

Leggi anche => Chi era Daisy Coleman, morta suicida a 23 anni: aveva raccontato gli abusi subiti nel documentario Netflix Audrie & Daisy


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui