Rita Greco è morta, era positiva al Covid la moglie del “Boss delle cerimonie”

26 Agosto 2020 Off Di Cristina Pezzica
Rita Greco è morta, era positiva al Covid la moglie del “Boss delle cerimonie”

Rita Greco, moglie del “Boss delle cerimonie” Antonio Polese, è morta oggi; era positiva al Covid

Continua l’avanzata del Covid, che anche oggi ha registrato un aumento dei contagi. E crescono anche i decessi. Uno, in particolare, è balzato agli onori della cronaca. A Napoli si è infatti spenta Rita Greco, la moglie di Antonio Polese, conosciuto come il “Boss delle cerimonie“.

La donna, ottantenne, era infatti positiva al Covid. Rita Greco avrebbe contratto il Covid all’interno del Grand Hotel La Sonrisa, di proprietà del defunto marito. Qui, il 12 Agosto, era esploso un focolaio di Coronavirus; la città ha immediatamente preso le precauzioni e venti persone residenti nell’albergo sono state poste in isolamento.

Addio a Rita Greco, ottant’anni accanto al “Boss delle cerimonie”

Fra i contagiati anche Rita Greco, moglie di Antonio Polese, che aveva fondato l’albergo in cui si svolgeva il suo celebre programma televisivo.

Indebolita dall’età, e, forse, da una situazione clinica pregressa (di cui però non giungono conferme da fonte ufficiale), la donna si è spenta nella giornata odierna, Mercoledì 26 Agosto 2020, dopo quasi due settimane di isolamento.

A quanto pare però la donna non sarebbe morta di Covid, ma di altre complicazioni. Infatti il virus non aveva ancora manifestato gravi sintomi, nonostante il tampone positivo.

Rita Greco era stata accompagnata in ospedale dal nipote, a sua volta positivo. E positivi sono anche altri sedici membri della famiglia Polese, che al momento del contagio risiedevano nell’Hotel.

Mini zona rossa a Sant’Antonio Abate

In seguito al contagio della famiglia Polese, Sant’Antonio Abate è diventata una “zona rossa” in miniatura. Attualmente quasi tutti i Polese sono però stati dimessi.

L’unica eccezione è Matteo Giordano, il genero di Rita Greco. L’uomo sarebbe infatti in attesa del secondo tampone negativo. Prerogativa, quest’ultima, indispensabile al rientro a casa.

Nel frattempo però la città ha trascorso le ultime due settimane in lockdown, o quasi. Il Sindaco ha disposto la chiusura di biblioteche, palestre, chiese e centri di affiliazione.

Molti dei soggetti contagiati sono isolati a domicilio, e non necessitano di ospedalizzazione. A riprova del fatto che il Covid continua a infettare, ma uccide molto meno.

La morte di Rita Greco ha causato molta commozione sui Social e sulla stampa locale. La donna era infatti estremamente benvoluta in città. E Sant’Antonio Abate, nel giorno della scomparsa, la ricorda con commozione.

Nel 2016 si era spento il marito della signora Greco, ovvero don Antonio Polese. Lui, il “Boss delle Cerimonie”, Sant’Antonio Abate l’aveva portata sotto i riflettori. Il suo programma televisivo aveva conquistato il pubblico, puntando la luce delle telecamere sullo sfarzo (e talvolta sugli eccessi) dei sontuosi matrimoni al Sud.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui