Gio. Set 23rd, 2021
Cookie Monsta muore a 31 anni

E’ morto oggi, Sabato 3 Ottobre, il DJ Cookie Monsta all’età di soli 31 anni.

Il 2020 continua a confermarsi un anno “nero”, all’insegna della mestizia. Solo ieri era arrivata la notizia della morte di Erick Morillo. Oggi, Sabato 3 Ottobre, è un altro DJ a lasciarci; si tratta di Cookie Monsta, morto a soli 31 anni di età.

La notizia arriva direttamente dallo studio di registrazione Circus Records. Ed è il tabloid anglosassone Metro il primo a diffondere il comunicato trasmesso su Twitter e sui Social.

Non è chiaro quali siano state le cause della morte del DJ, soprattutto a un’età così giovane. Cookie Monsta si era ritirato dalle scene per qualche mese a causa di problemi di natura depressiva, che però sembravano essere in fase di risoluzione.

Il cordoglio del mondo dello spettacolo e dei fan per la morte di Cookie Monsta

Numerose le manifestazioni di cordoglio da parte del mondo dello spettacolo. A cominciare proprio dalla storica etichetta di Cookie, quella Circus Records che oggi ha annunciato la drammatica notizia.

Il tweet della compagnia riporta: “Il nostro adorato Cookie Monsta ci ha lasciati. Siamo distrutti, non ci sono parole per esprimere le nostre sensazioni in questa orribile giornata”.

E ancora: “Il nostro pensiero va alla famiglia e a tutti gli amici di Cookie, ma soprattutto a suo figlio Olly, il Mini Monsta. Mancherai al mondo Cookie, ci mancherai fratello.”

Inoltre una nota riporta che l’azienda si è astenuta dal fare altri commenti sulla morte del DJ proprio per rispetto nei confronti della famiglia di Cookie Monsta.

L’ombra della depressione

Inevitabilmente, la notizia della morte del giovane Cookie Monsta ha suscitato una serie di interrogativi e supposizioni. Fra cui prende piede anche la pista del suicidio, per quanto al momento non si sappia ancora nulla di certo sulle cause del decesso del DJ.

Cookie (vero nome Tony Cook) lo scorso anno aveva dovuto ritirarsi delle scene per affrontare una serie di problemi di natura mentale. Così il DJ aveva commentato la necessità di un “periodo sabbatico” per prendersi cura di sé stesso.

“Per oltre un anno ho dovuto affrontare problemi di salute mentale anche molto seri, ma negli ultimi mesi è diventato sempre più difficile. Ecco perché non sono stato molto presente online; volevo affrontare i miei problemi lontano dai riflettori dei media. Purtroppo il progresso in cui avevo sperato è stato scarso, quindi devo prendermi una pausa dalle scene per avere più cura di me stesso.”

Successivamente Tony Cook era tornato a postare rassicurando i fan di sentirsi molto meglio. L’ultimo suo tweet risale ad Agosto. Poi, il silenzio. Fino alla drammatica notizia odierna.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui