The Breed – la razza del male: trama e curiosità dell’horror del 2006

31 Agosto 2020 Off Di Cristina Pezzica
The Breed – la razza del male: trama e curiosità dell’horror del 2006

The Breed – la razza del male è il titolo del film horror del 2006 in onda stasera Lunedì 31 Agosto su Italia 1 in seconda serata. Leggi la trama e scopri tutte le curiosità e il cast di questa pellicola da brividi!

Seconda serata al cardiopalma – almeno nelle intenzioni – per Italia 1 che propone, per Lunedì 31 agosto, ‘The Breed – la razza del male’. Horror del 2006, diretto da Nicholas Mastandrea, il film è il primo lavoro del regista alla macchina da presa. Purtroppo, nonostante alcune buone premesse, ‘The Breed’ ha suscitato lo sprezzo del pubblico, soprattutto degli appassionati di horror d’essai.

Da qui l’indice di Rotten Tomatoes che è veramente basso e non riesce a superare il 17%. Oltre a numerose ingenuità nella trama, ‘The Breed – la razza del male’ pecca anche in alcuni errori di regia. Per quanto infatti il regista fosse nuovo alla macchina da presa, il pubblico non gli ha perdonato una scarsa cura dei dettagli.

Il difetto più grosso di ‘The Breed – la razza del male’ è proprio quello di essere un “compitino” frettoloso e che non si prende neanche troppo sul serio. Per un film d’esordio si poteva (e si doveva) fare molto di più.

The Breed – la razza del male: la trama del film

‘The Breed – la razza del male’ inizia in modo non molto diverso dai classici teen slasher. Un gruppo di ragazzi decide di trascorrere una vacanza alternativa su un’isola misteriosa, abitata fino a poco prima dallo zio di due di loro, Matt e John. I ragazzi non hanno più avuto contatti con lo zio, di lui sanno solo che era un veterinario fortemente appassionato del suo lavoro. L’uomo è morto di recente e l’isola è disabitata... o, perlomeno, dovrebbe esserlo.

Poco dopo il loro arrivo, Matt, John e il resto del gruppo scoprono con orrore che sull’isola si aggira un branco di cani randagi, estremamente feroci e aggressivi. Gli animali sono impazziti e del tutto fuori controllo. Iniziano a braccare gli adolescenti, attaccandoli a più riprese e ferendo una di loro, Sarah.

La ragazza comincia a mostrare sintomi di una malattia molto simile alla rabbia. Rifugiatisi in casa, i teenager vengono nuovamente attaccati dal branco ed è un’altra delle ragazze, Nicki, ad avere la peggio. Nel frattempo Matt e John scoprono che quando lo zio era ancora in vita, il canile era stato decimato da un’epidemia di rabbia. Matt però non è convinto che si tratti dello stesso misterioso morbo trasmesso dai cani dell’isola, che se malati di rabbia avrebbero dovuto essere morti già da parecchio tempo.

C’è qualcosa di strano e innaturale in quei cani e nella furia che li spinge ad attaccare i ragazzi. Ma Matt, John e i loro compagni riusciranno a restare in vita abbastanza a lungo per svelare il mistero dell’isola?….

Curiosità sul film di Nicholas Mastandrea

Come abbiamo visto, ‘The Breed – la razza del male’ è stato un discreto flop e non è riuscito pienamente a coinvolgere gli spettatori. L’idea di base (un’isola abitata solo da cani ferocissimi) strizza l’occhio a Cujo di Stephen King. Manca però del tutto la coerenza che contraddistingue le opere di King, manca la suspense e la voglia di creare qualcosa di nuovo e sconvolgente nel panorama saturo di horror tutti uguali.

Inoltre anche l’aspetto tecnico lascia molto a desiderare. Le scene d’azione si riducono a dei semplici jumpscare. La qualità è inferiore a quella di alcuni corti amatoriali. Ancora più irritante è il fatto che in locandina si sia dato risalto al nome di Wes Craven, produttore esecutivo e regista di ben più alto calibro a cui si devono la saga di ‘Scream’ e ‘Le colline hanno gli occhi’.

Il film si svolge in Sudafrica, dove gli attori hanno dovuto imparare l’arte del dog-training per interagire con i 29 cani presenti nel cast.

Oltre agli antagonisti a quattro zampe, in ‘The Breed’ i protagonisti Matt e John hanno i volti rispettivamente di Eric Lively (già in ‘American Pie’ e nel seguito di ‘The Butterfly Effect’) e Oliver Hudson. Hudson ha recitato anche in serie tv come ‘Nashville’, ‘Dawson’s Creek’ e ‘Le regole dell’amore’. Fra le interpreti femminili figura anche Michelle Rodriguez (‘Avatar’, ‘Fast & Furious’ e, più recentemente, nel live action ‘Alita’).


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui