Margherita Calzoni dipinge Self Control: opera che indaga sulla nostra perdita di autocontrollo

3 Luglio 2024 Off Di KatiaDiLuna
Margherita Calzoni dipinge Self Control: opera che indaga sulla nostra perdita di autocontrollo

Mosaico Spirits, startup innovativa della produzione di gin fondata da Marco Bertoncini a Zola Predosa, è passata al terzo capitolo “Self Control” dopo il Tour de France della volta scorsa. Per l’occasione è stata chiamata Margherita Calzoni, artista e pittrice bolognese con un’esperienza pluridecennale alle spalle per realizzare una performance artistica (a base di colori acrilici con gin) Self Control, coinvolgendo attivamente i partecipanti presenti.

“Il mio titolo è Self control e con questo vorrei indagare sul significato della parola, che vuol dire letteralmente ciò che ci sconquassa interiormente e ci fa perdere l’autocontrollo” ha esordito così Margherita Calzoni. “Ognuno di noi ha un punto debole e per vivere una vita serena e senza perdere il controllo dovremmo evitare stress, alcol e fumo e altre cose che ci fanno male” ha poi spiegato l’artista.

“Ora chiedo a voi… qual è la cosa che vi fa perdere il controllo, il self control?” ha infine chiesto Margherita ai presenti. C’è chi ha risposto l’ingiustizia, chi la maleducazione, qualcuno le regole, l’arroganza, l’ignoranza, la chiusura mentale e chi persino la “non puntualità”. Con queste parole l’artista ha fatto “lo scheletro” dell’opera, scrivendo le parole dette su un telo bianco con diversi pennarelli colorati, tra cui uno nero, un altro rosso e blu.

A quel punto, l’artista ha inciso un taglio all’interno della tela, in modo da “spezzare” le parole che danno più fastidio e che fanno perdere il controllo ad ognuno di noi, per poi farci attraversare all’interno di essa. Questo perché la perdita dell’autocontrollo appartiene a tutti, ci unisce e ci rende più umani. Infine, Margherita  ha dipinto sopra le parole cancellandole in parte con diversi colori come nero, giallo, blu, fucsia, viola come simbolo di “eliminare” le parole fastidiose e che ci danno problemi, ma allo stesso tempo colorarle come se fossero parte integrante della vita con diverse sfumature e meno piatta e più viva.

 

 

Katia Di Luna

 

 


Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News